BIOGRAFIA

ANNA LORO

Nata a Desenzano del Garda, ha studiato al Conservatorio di Verona sotto la guida di Mirella Vita. In seguito si è perfezionata con il maestro Pierre Jamet all’Accademia Internazionale di Gargilesse in Francia. Vincitrice dei più selettivi concorsi nazionali ed internazionali, ha debuttato nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano eseguendo le Danze di C. Debussy con il gruppo da camera Carme, sotto la direzione di J. P. Rampal. Da allora ha tenuto concerti sia in veste solistica che cameristica per le più prestigiose associazioni musicali europee: Festival di Salisburgo, Società del Quartetto di Milano, Festival di Gargilesse (1996 - 2007), Asolo Musica, Musikverein di Vienna, alla Purcell Room di Londra, nella stagione sinfonica dell’orchestra di Malaga, Dresda, Tokio, Nagoya, Istanbul, Salonicco, Amsterdam, Berlino, Bonn, Norimberga, Stoccarda, Ginevra, Lucerna, Zurigo, Bilbao, Buenos Aires, Strasburgo, Atene, Linz, Monaco di Baviera, New York, Rio de Janeiro, San Paulo. All’attività concertistica affianca dal 1976 un’intensa attività di arpista d’orchestra per alcune importanti istituzioni lirico-sinfoniche italiane ed estere: dal 1980 al 1990 con l'orchestra dell'Arena di Verona, l’orchestra della Svizzera italiana a Lugano, la Hessischer Rundfunk di Francoforte, NDR di Amburgo, Bayerischen Rundfunk di Monaco di Baviera, l’orchestra del Teatro S.Carlos di Lisbona, l’orchestra Sinfonica Nazionale della Rai a Torino, l’orchestra del Teatro Regio di Parma, i Solisti Veneti e l’orchestra da Camera di Mantova. Ha suonato sotto la direzione dei più grandi maestri del panorama internazionale: Claudio Abbado, Lorin Maazel, Raphael Frübeck de Burgos, George Pretre, Myun-Whun Chung, Luciano Berio, U. Benedetti Michelangeli, Salvatore Accardo, Alain Lombard, Neville Marriner, M. Joansons. Dal 1989 ad ora ha suonato il concerto di W.A.Mozart per flauto e arpa con alcuni fra i più prestigiosi e affermati flautisti : M. Larrieu, E.Pahud, W. Schultz, P. Gallois, G. Pretto, M. Ancillotti, S. Gazzelloni, M.Conti, R. Fabbriciani, L. Loro, M. Zoni, M. Scappini, M. Mercelli. Ultimamente ha eseguito il concerto di Mozart con Davide Formisano e i Virtuosi del Teatro alla Scala e con l’orchestra Sinfonica di Santa Fè in Argentina. Di questo concerto ha registrato un Cd insieme al flautista Bruno Grossi sotto la direzione del maestro Alain Lombard con l’Orchestra della Svizzera Italiana. Con alcune delle prime parti dell’Orchestra della Svizzera Italiana ha registrato per la Radio Svizzera, il quintetto strumentale di Heitor Villa-Lobos e la Sonata a cinque di Gian Francesco Malipiero. Per Radio France ha registrato il recital eseguito a Gargilesse, per il Festival intitolato al Maestro Pierre Jamet. Oltre all’arpa classica,suona da molti anni sugli strumenti d’epoca (Erard ,Naderman,Cousineau) di proprietà della Signora Fernanda Giulini, partecipando a numerosi concerti in dimore storiche (Villa Borghese e Museo Vittoriano a Roma)a Milano (Museo Poldi Pezzoli, Società del Giardino, Palazzo Marino) a Lucca ( Palazzo Mansi),a Urbino (Palazzo Ducale),a Napoli( al Museo di Capodimonte,)a Torino (nel Castello Saffarone) suonando con Mara Galassi e altre prestigiose arpiste. Tiene numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero (Guildhall School e Trinity College a Londra, Royal College di Manchester, Conservatorio di Strasburgo, Accademia “Principe Ranieri III” Principato di Monaco, Università di S.Juan, Università di Buenos Aires in Argentina) ed è titolare della cattedra di arpa al Conservatorio “Luca Marenzio “ di Brescia. E’ stata invitata in giuria in Concorsi Nazionali ed Internazionali: Concorso Lily Laskin a Parigi e al concorso di Soha (Japan). Da anni tiene, insieme all’arpista francese Elisabeth Fontan-Binoche, un master a Chiari (Brescia).

Il Maestro Pierre Jamet ha scritto di lei: “….una grande artista capace di emozionare profondamente i suoi ascoltatori per il fascino che si libera dal suo suono e per l’intelligenza musicale delle sue interpretazioni….. un tocco di rara potenza unito ad una tecnica estremamente sicura; …una delle più grandi rappresentanti della scuola italiana d’arpa”.

Scarica Curriculum in PDF